tiger.woods.is.a.hardcore.golf.nerd.who.is.obsessed.with.the.game

Non sappiamo quando tornerà a giocare sul Tour e non sappiamo se potrà tornare a vincere. Ma una cosa è certa: alla prossima Ryder Cup di Hazeltine, Tiger ci sarà.

Indipendentemente dalla partecipazione come giocatore, sarà comunque presente per sostenere la sua squadra. Davis Love III, capitano del team americano, ha infatti nominato Tiger suo vice, insieme a Jim Furyk e a Steve Stricker.

“Saranno i miei occhi e le mie orecchie in tutte le settimane del Tour. Anche se ci sarò io stesso a valutare i giocatori, faccio molto affidamento su di loro”.

Nomina di vice capitano a parte, l’obiettivo di Tiger è solo uno: tornare in forma e quindi a giocare, facendo poi parte anche dei giocatori della prossima Ryder Cup.

“Voglio ringraziare Davis per la fiducia che ha in me e per avermi scelto come vice capitano. È qualcosa che voglio fare. Darò tutto per contribuire al ritorno a casa del trofeo. Una volta che starò bene, voglio provare anche a far parte della squadra, ma in ogni caso sono felice di lavorare con Davis, con gli altri vice capitani e i giocatori, che cercheranno di conquistare la vittoria per gli Stati Uniti”.

Come sappiamo, da quest’anno i due capitani – Darren Clarke e Davis Love III – avranno a disposizione cinque vice capitani a testa e non più quattro come si usava fino all’anno scorso. Il capitano americano ha già nominato quattro dei suoi assistenti – Tiger, Furyk, Stricker e Tom Lehman – e si riserverà di comunicare il quinto nome solo a febbraio.

Sappiamo tutti, quanto sia sempre stato decisivo Tiger nelle Ryder Cup che ha giocato. Anche se la vittoria del trofeo è andata il più delle volte nelle mani di noi europei, la Tigre si è sempre comportata egregiamente, vincendo i match singoli e i foursome. Se non dovesse giocare, anche solo il fatto, di averlo come vice capitano, sarebbe ugualmente di grande aiuto per gli americani.

  • GOLFTODAY FRIENDS CUP
    30 Novembre 2016
    GC Carimate #FotoGallery
  • I mitici vincitori dei Match Play dell'Emilia Romagna #VideoGolf
  • Jim Furyk prossimo capitano americano?