Palazzo-CONI-1-grande

Giusto il tempo per festeggiare. Ma soprattutto, giusto il tempo per realizzare l’incredibile passo storico raggiunto dalla Federazione Italiana Golf ieri… che si è già al lavoro. Sette anni sono tanti è vero, ma per organizzare una competizione come la Ryder Cup, considerata il terzo evento sportivo più importante al mondo, non si può perdere tempo. Da domani quindi si comincia a fare sul serio, con la grande conferenza stampa “La Ryder Cup a Roma, il golf italiano entra nell’élite mondiale”, che si terrà nel salone d’onore del CONI al Foro Italico di Roma.

Una conferenza per spiegare ai tanti giornalisti presenti l’importanza della vittoria e illustrare tutti gli aspetti che hanno portato alla scelta della candidatura italiana. Ci saranno il presidente della Federazione Italiana Golf Franco Chimenti e il presidente del Coni Giovanni Malagò, senza i quali questo sogno non sarebbe mai diventato realtà.

Non mancheranno Laura Biagiotti, presidente del Marco Simone Golf & Country Club, che ospiterà l’ambito evento, e Lavinia Biagiotti, vice presidente dell’omonimo circolo. A presenziare, inoltre, i rappresentati dello European Tour capitanati dal CEO Keith Pelley, che ha dato ieri la lieta notizia, insieme al direttore della Ryder Cup Richard Hills e a David MacLaren, Director of Property and Venue Development dello European Tour e del Bid della Ryder Cup 2022.

  • Thomas Bjorn è il nuovo capitano europeo
  • Pierfrancesco De Col "Gioco sempre tranne lunedi e giovedi" #VideoGolf
  • Tiger: due settimane di pausa per trovare i bastoni perfetti