Scott Gregory

Il ventunenne inglese Scott Gregory ha vinto il 121° Amateur Championship, disputato in Galles, superando nella finale su 36 buche lo scozzese Robert McIntyre per 2/1. In semifinale il vincitore aveva eliminato per 3/2 il polacco Adrian Meronk e Robert McIntyre ha avuto la meglio sull’islandese Paul McBride dopo 20 tiratissime buche.

Sono usciti dopo il primo incontro di match play i quattro italiani che avevano superato la qualificazione su 36 buche medal.  Hanno ceduto, di fronte a tre inglesi, Stefano Mazzoli (5/4 da Enefer William), Luca Cianchetti (4/3 da Harry Hall) e Francesco Donaggio (3/2 da Adam Chapman), mentre il tedesco Alexander Matlari ha messo fuori gioco Giulio Castagnara (2/1).

La fase a eliminazione diretta del torneo, alla quale sono stati ammessi 79 concorrenti, si è svolta sul percorso del Royal Porthcawl Golf Club (par 71), a  Porthcawl, mentre i 288 giocatori che avevano preso il via si sono alternati nella qualifica anche sul tracciato del Pyle & Kenfig Golf Club (par 71), a Bridgend.

Nelle 36 buche medal in evidenza due scozzesi, Connor Syme, leader con 136 colpi (68 68, -6), e Alasdair McDougall, secondo con 138 (-4). In terza posizione con 140 (-2), il francese Antoine Rozner e l’inglese Harry Hall e in quinta con 141 (-1) l’altro inglese Andrew Wilson.

Francesco Donaggio è terminato 23° con 144 (73 71, +2) e con uno score di 145 (+1) Luca Cianchetti (74 71) ha chiuso al 43° posto, Stefano Mazzoli (73 72) al 44° e Giulio Castagnara (70 75) al 46°.

Sono usciti al taglio, caduto a 147 (+5: Andrea Saracino 81° con 148 (75 73, +6), Philip Geerts 92° con 149 (73 76, +7), Michele Cea (72 78), Gianmaria Rean Trinchero (70 80), Edoardo Raffaele Lipparelli (74 76) e Federico Zucchetti (75 75) 111.i con 150 (+8), Lorenzo Scalise 135° con 151 (73 78, +9), Filippo Campigli 150° con 152 (74 78, +10), Takayuki Matsui 170° con 153 (77 76, +11), Guido Migliozzi (76 78) e Jacopo Vecchi Fossa (80 74) 190.i con 154 (+12), Tomaso Zannin 220° con 156 (76 80, +14) e Giacomo Fortini 269° con 162 (77 85, +20). Si è ritirato Federico Zuckermann.

Nella gara, considerata un major per dilettanti e vinta nel 2009 da Matteo Manassero, il team azzurro è stato accompagnato dal direttore tecnico Alberto Binaghi e dagli allenatori Gianluca Baruffaldi e Marco Soffietti.

  • Il team USA e le magliette a sorpresa "Make Tiger Great Again"
  • Mi sono arrivate le novita' in negozio #VideoGolf
  • 65 colpi senza bogey: bentornata Tigre!