Si incrociano i venti nella prima giornata dell’Abruzzo Open, ultima tappa italiana dell’Alps tour sul bel percorso del Miglianico Golf Club. I giocatori devono studiare molto per ogni colpo, il campo non si lascia domare dando tanto lavoro agli arbitri alle prese con ruling fondamentali.

L’Italia mostra subito i muscoli nel primo round con un – 4 di Raffaele Benatti che salva il par alla sua ultima buca per chiudere come migliore azzurro in classifica. Ottimo anche il -3 di Leonardo Motta scritto in una giornata tra eagle e doppi bogey e lo stesso score di Pitoni costruito con 2 eagle ai par 5.

Seguono a ruota Maestroni, Molteni e La Porta che mostrano esperienza nell’alta classifica dell’Italian Pro Tour.

La leadership del torneo parla francese a fine giornata, Gressier chiude con 5 colpi sotto al par, il suo score è buono ma domani dovrà fare i conti con il pubblico tutto in festa per gli azzurri.

Noi ci saremo anche domani, pronti a seguire i ragazzi e a godere del clima di vacanza di Miglianico. Intanto sbirciamo il Physio team, di Beppe, che dispensa buoni consigli e tiene in forma i nostri atleti.

Swing your life

  • La buca 15 del Verdura Open, occhio alla spiaggia #VideoGolf
  • Ti fanno paura le onde del Verdura? Ma dai... #VideoGolf
  • Valle dei Templi e golf in spiaggia. La festa è iniziata al Rocco Forte Open #VideoGolf