Jason Day

Jordan Spieth, numero uno mondiale, e l’australiano Jason Day, appena sceso dal secondo al terzo posto nel world ranking, sono i giocatori più gettonati alla vigilia dell’AT&T Pebble Beach Pro-Am (11-14 febbraio), una classica nel calendario del PGA Tour che affianca i membri del circuito a noti personaggi appassionati di golf per la pro am all’interno del torneo. Si gioca sui tre percorsi del Pebble Beach Golf Links, del Monterey Peninsula CC e dello Spyglass Hill Golf Course, a Pebble Beach in California con un montepremi di sette milioni di dollari.

Difende il titolo Brandt Snedeker, annunciato in ottima forma dal successo ottenuto due settimane addietro nel Farmers Insurance Open, in un field di qualità che comprende anche gli altri statunitensi Phil Mickelson, la cui stagione è iniziata in maniera altalenante, Dustin Johnson, Patrick Reed, Jason Dufner, Brooks Koepka, Hunter Mahan, Jimmy Walker e Bubba Watson. Da seguire anche gli inglesi Justin Rose, Ian Poulter e Luke Donald, lo svedese Jonas Blixt, l’irlandese Padraig Harrington e il fijiano Vijay Singh, che non sembra più vincente, ma sempre in grado di contribuire allo spettacolo.

  • Golf Today ha svelato i suoi progetti alla Friends Cup #VideoGolf
  • Thomas Bjorn è il nuovo capitano europeo
  • Pierfrancesco De Col "Gioco sempre tranne lunedi e giovedi" #VideoGolf