francesco_molinari

Francesco Molinari, 103° con 147 colpi (71 76, +3), è uscito al taglio nel Memorial Tournament, uno dei tornei di peso nel calendario del PGA Tour in svolgimento al Muirfield Village GC (par 72) di Dublin nell’Ohio. Cambio della guardia in vetta alla graduatoria dove si sono portati con 132 (-12) Brendan Steele (65 67) e Matt Kuchar (66 66), inseguiti da Gary Woodland e dall’argentino Emiliano Grillo con 133 (-11). E’ al quinto posto con 135 (-9) Dustin Johnson, leader dopo un giro, che ha la compagnia di Harold Varner III, Jon Curran e di Kevin Streelman.

E’ scivolato dal terzo al 12° con 137 (66 71, -7) l’australiano Jason Day, numero uno mondiale, dove è stato agganciato dal nordirlandese Rory McIlroy (71 66), numero tre, risalito dal 58°. Hanno lo stesso score anche Phil Mickelson, Keegan Bradley e il sudafricano Charl Schwartzel. In recupero pure Jordan Spieth, numero due del world ranking, dal 42° al 22° con 138 (70 68, -6), e praticamente stabile Jim Furyk, 32° con 139 (-5) come Patrick Reed e Bryson DeChambeau. In bassa classifica l’inglese Luke Donald, 43° con 140 (-4), lo svedese David Lingmerh, campione uscente, 53° con 141 (-3), e Bubba Watson, 62° con 142 (-2), che ha evitato il taglio con l’ultimo punteggio utile. Fuori gioco Rickie Fowler e il sudafricano Ernie Els, 88.i con 144 (par).

Matt Kuchar, 37enne di Winter Park (Florida) con sette titoli in carriera, ha marciato al ritmo di 66 (-6) colpi con sette birdie e un bogey e Brendan Steele, 33enne di Idyllwild (California) a caccia del secondo successo, si è fatto raggiungere segnando un 67 (-5) dovuto a sei birdie e a un bogey. Meno sciolto del giorno precedente Jason Day, che ha quasi annullato i cinque birdie con quattro bogey (71, -1). Rory McIlroy di birdie ne ha messi a segno otto e ha limitato i bogey a due (66, -6), mentre a Jordan Spieth il 68 (-4), frutto di sei birdie e due bogey, non è stato sufficiente per evitare di lasciagli strada.

Francesco Molinari, partito dalla buca 10, aveva iniziato con un birdie, ma al giro di boa si è ritrovato in par dopo altri due birdie e tre bogey. Nel rientro le cose sono precipitate con tre bogey di fila che praticamente lo hanno messo fuori gara. Ha concluso con un birdie e altri due bogey per il 76 (+4). Il montepremi è di 8.500.000 dollari con prima moneta di 1.530.000 dollari.

  • Thomas Bjorn è il nuovo capitano europeo
  • Pierfrancesco De Col "Gioco sempre tranne lunedi e giovedi" #VideoGolf
  • Tiger: due settimane di pausa per trovare i bastoni perfetti