E adesso guardati il backstage del 70° Open d’Italia Lindt #VideoGolf

 

CIRCOLI & EVENTI: 70 Italian Open – Backstage

Chicco e Manny ci proveranno, Paratore è ai primi autografi. #VideoGolf

 

Si sfoderano le armi e si scaldano i muscoli per la terza giornata del 70esimo Open d’Italia Lindt

Spettacolo azzurro in un altro round di sole al Torino La Mandria dove il pubblico è da record, soprattutto al seguito di Chicco Molinari e Matteo Manassero. Francesco fatica ad ingranare la marcia ma chiude a -10 ad un solo colpo dal leader Marcus Fraser.

Manny scende di un colpo e il 69 di giornata lo porta in nona posizione. Le aste erano difficili oggi ma il veronese ci ha provato e siamo sicuri che anche domani il suo talento scenderà in campo.

Occhi puntati anche su Renato Paratore, Renny l’amateur della Nazionale continua a stupire. La sua giovane età non ferma i grandi colpi e chiude, come Matteo, a -7 per il torneo. Per lui i primi autografi e lo stupore di avere molti giornalisti e il pubblico al seguito.

Ale “Muso” Tadini chiude oggi con un 71 di regolarità e si porta a -2. Domani, di sicuro, proverà a scalare la classifica in cerca di moneta utile per la carta 2014 dell’European Tour.

Edoardo Lipparelli cede alla stanchezza. “Lippa” dopo aver vinto i campionati assoluti prima dell’Open d’Italia si è subito dovuto confrontare con il suo più grande torneo della carriera. Un + 4 che, comunque, non deve impensierire il giovane torinese, già felice del passaggio del taglio.

Durante la giornata l’attenzione è stata tutta per Giulia Sergas, vincitrice della Solheim Cup. Sua una conferenza stampa molto attesa e la sfida con Francesco Molinari sugli approcci alla 18esima buca del Torino.

Domani, la finale del 70esimo Open d’Italia Lindt. E’ previsto il record di presenze per tifare Chicco Molinari che, sul suo campo, potrebbe provare la magia.

Azzurri, fateci sognare.

Swing your life

Incursione sul truck delle Pro V1 #VideoGolf

 

FUN: 70 Open Italia – Il Camion Titleist

Lorenzo Guanti e Lorenzo Scotto sono entrati nel field del 70° Open d’Italia Lindt.

guanti2ok

Sul percorso del Circolo Golf Torino si è svolta la prequalifica che ha assegnato due wild card per il 70° Open d’Italia Lindt.

Sono entrati nel field Lorenzo Guanti, vincitore con 68 colpi, e Lorenzo Scotto, secondo con 69, che ha confermato il suo bel momento di forma dopo l’ottima prestazione nell’Asiago Open, dove si è classificato alle spalle dell’inglese Steven Brown, che ha conquistato il titolo.

I due qualificati sono arrivati in club house quasi a fine giornata e hanno deluso le aspettative di Vittorio Andrea Vaccaro, di Benedetto Pastore, di Marco Donghi e dello statunitense Zeke Martinez, che da anni lavora in Italia, i quali con un 70 già pensavano a un playoff, trasformatosi invece in un terzo posto e nell’esclusione dall’Open.