Ludovica Farina scivola al 22° posto nel South Atlantic Women’s Amateur Championship

Ludovica Farina è scesa dall’ottavo al 22° posto con 153 colpi (73 80, +9) nel South Atlantic Women’s Amateur Championship, più noto come Sally, giunto alla 90ª edizione e che si sta disputando sulla distanza di 72 buche all’Oceanside Country Club (par 72) a Ormond Beach in Florida.

Dopo i primi due giri di qualifica l’azzurra è entrata nel Sally Championship Flight, ossia tra le 36 concorrenti che competeranno per il titolo. E’ al comando con 138 colpi (70 68, -6) la texana Kaitlyn Papp, che ha sorpassato Ashley Holder (142, -2) leader dopo un turno. Seguono Taylor Tomlinson (143, -1), la giapponese Chinatsu Kobayashi (144, par) e Mika Liu (146, +2).

L’altra italiana in gara, Alice Barbieri, è stata ammessa al Sally Flight 1 (20 concorrenti), dove è undicesima con 160 (86 76, +16) con un ritardo di quattro colpi dalle prime, Georgia Oboh (156 – 78 78, +12) e Minami Levonowich (156 – 77 79). Nel Sally Flight 2 guida con 162 (78 84, +18) la canadese Sophie Liu e nella Rockefeller Division è in testa con 160 (78 82, +16) Elizabeth Haines.

Il torneo, nato nel 1926, è uno dei più importanti amatoriali statunitensi e raccoglie le adesioni di molte ottime giocatrici provenienti dall’estero. Nell’occasione all’Oceanside Country Club si svolge in contemporanea un torneo senior e il programma è arricchito da una esposizione di attrezzature golfistiche, da un gala di vini e da altri eventi collaterali.

Ottima prestazione dei ragazzi italiani nel World Junior Challenge in Florida

I giocatori italiani hanno fornito un’ottima prestazione complessiva nel World Junior Challenge in Florida.

Nel torneo maschile si sono classificati al secondo posto con 218 (+4) Renato Paratore (72 74 72) e Pietro Crema (74 74 70), a un solo colpo dal vincitore, lo statunitense Robin Wang (217 – 72 73 72, +3).

Ha chiuso al quarto Michele Cea con 220 (73 77 70, +6) ed è terminato all’ottavo Federico Zucchetti con 227 (75 76 76, +13).

Nella gara femminile vinta con 229 (+15) colpi dall’americana Maria Alejandra Villalobos (76 72 81), ottima seconda piazza per Alice Barbieri con 232 (80 75 77, +18).

Paratore è stato in vetta al termine della prima frazione, poi ha provato fino alle ultime battute a recuperare il colpo di svantaggio accusato dopo due turni da Wang, mentre hanno operato la rimonta sia Crema che Cea, autori entrambi di un 70 (-1) miglior punteggio del turno. Cea ha condiviso la posizione con il costaricano José Mendez e con il cinese Carl Yuan, quindi al settimo posto Jerry Zhu con 226 (+12).

Tra le ragazze la Barbieri, che vive in Florida ed è tesserata per il GC Milano, ha provato orgogliosamente nel turno conclusivo a recuperare i sette colpi di ritardo che aveva dalla leader.