Amy Yang vince al paly-off, Giulia chiude in 49ª posizione

amy yang

Giulia Sergas termina 49ª con 221 (70 72 79, +5) colpi, l’LPGA Keb Hanabank Championship, terzo dei tornei a invito (76 concorrenti) che chiudono la stagione del LPGA Tour e che si è svolto sul percorso dello Sky 72 Golf Club (par 72) a Incheon nella Corea del Sud.

Giulia, 15ª alla partenza del 3° e conclusivo giro, marca 1 birdie, 6 bogey ed un doppio bogey che le fanno perdere 34 posizioni.

La vittoria è andata alla sud coreana Amy YANG, dopo lo spareggio sulla buca 18 con la connazionale Hee Kyung SEO. Per Amy una buonissima prima moneta da 285,000 dollari mentre per la nostra azzurra il premio da circa 6,300.

 

 

 

Nuovo record nel golf: neozelandese 14enne vince torneo pro

 Lydia Ko è la nuova più giovane trionfatrice in un torneo professionistico di golf.

A soli 14 anni la giovane amateur si è aggiudicata, con 14 colpi sotto il par, il New South Wales Open, gara dell’ALPG – Australian Ladies Professional Golf, conclusasi domenica all’Oatlands Golf Club. Lydia ha distaccato di quattro colpi la gallese Becky Morgan, grazie a un fantastico secondo giro in 64 e l’ultimo in 69.

La giovanissima golfista di origine sud coreana ha portato a casa 15mila euro di premio e ha commentato raggiante il suo successo: “Entrare nella storia è fantastico, non è una cosa che si ottiene schioccando le dita! Sui legni e sui ferri sono andata benissimo, come non mi capitava da un paio d’anni. Ho anche puttato bene, ma soprattutto grazie a validi approcci”.

La Ko, con questo nuovo record, ha battuto il giapponese Ryo Ishikawa, vincitore del suo primo torneo a 15 anni e 8 mesi, e la coreana Amy Yang, che nel 2006 si impose nell’Australian Ladies Masters a 16 anni e 192 giorni. E pensa già alle prossime gare; dei 30 tornei che ha intenzione di giocare quest’anno ci sono anche l’Australian Masters al Royal Pines e il LPGA Australian Open al Royal Melbourne.