Brett Rumford vince il Ballantine’s Championship; Matteo Delpodio 40°

Matteo Delpodio, unico italiano rimasto in gara, è terminato al 40° posto con 287 colpi (71 69 76 71, -1) il Ballantine’s Championship, torneo organizzato in collaborazione tra European Tour e Asian Tour.

Sul percorso del Blackstone GC (par 72), a Icheon in Corea, il vincitore è l’australiano Brett Rumford grazie ad un eagle alla prima buca di spareggio, dopo un play-off a tre con Peter Witheford e Marcus Fraser.

Delpodio ha terminato il quarto giro con un 71 (-1), recuperando 4 posizioni, grazie a 4 birdie e 3 bogey.

Ballantine’s Championship: Domina Wiesberger, 32° Andrea Pavan

Bernd Wiesberger (270 – 72 65 65 68, -18) ha letteralmente dominato nel Ballantine’s Championship, torneo dell’European Tour svoltosi sul tracciato del Blackstone GC (par 72) a Icheon, nella Corea del Sud, dove Andrea Pavan, unico italiano in campo, si è classificato 32° con 284 colpi (72 74 70 68, -4).

Wiesberger, 27enne austriaco di Vienna, ha ottenuto il suo primo titolo nel circuito, dopo essersi piazzato due volte secondo nel 2011 e dopo aver conquistato due vittorie nel Challenge Tour. Splendida la sua progressione che si è espressa numericamente con venti birdie senza bogey nelle ultime 59 buche. Nel turno conclusivo ha mantenuto le distanze dalla concorrenza con un 68 (-4) grazie a quattro birdie di cui tre nel finale.

Sicuramente positiva la prestazione di Pavan, che ha faticato nel secondo turno (48° per un 74, +2), dopo aver iniziato al 18° posto. Superato il taglio ha giocato con maggiore tranquillità, migliorando il rendimento di ben otto colpi rispetto alla prima metà della gara e chiudendo con un bel 68 (-4) che gli ha permesso di guadagnare tredici posizioni. Partito dalla buca 10, ha realizzato otto par di fila, poi nelle successive otto buche ha messo a segno cinque birdie, concludendo con un bogey.

A Wiesberger sono andati 367.500 euro su un montepremi di 2.205.000 euro.