Brett Rumford, il primo australiano a vincere due gare di fila in 41 anni

Il 2013 dev’essere l’anno dei giocatori provenienti da Down Under. O più semplicemente dall’Australia.

Prima Adam Scott vince il Masters e per la prima volta porta la Green Jacket in Australia. Poi, meno di un mese dopo, Brett Rumford vince due gare di fila con una facilità e una supremazia devastante. Erano 41 anni che un ‘cangurotto’ non trionfava in due gare di seguito. E ci è riuscito il più improbabile degli artisti.

Il simpatico 35enne di Perth dichiara “già dalla scorsa settimana, con la mia vittoria al Ballantine’s Championship di Seoul, ero rimasto senza parole. Per me è una situazione davvero irreale. E’ la prima volta che gioco la settimana dopo aver vinto un torneo e quindi sono ancora più sconcertato e felice. Probabilmente, non mi rendo ancora conto di quello che ho appena fatto e di ciò che mi sta accadendo.”

Sul percorso del Binhai Lake in Cina vince l’australiano Brett Rumford

Edoardo Molinari si è classificato al 41° posto con 288 colpi (75 68 73 72, par) nel Volvo China Open, vinto dall’australiano Brett Rumford con 272 (68 67 69 68, -16).

Sul percorso del Binhai Lake GC (par 72), a Tianjin in Cina, il 36enne di Perth ha centrato il quinto titolo nel circuito e il secondo consecutivo, dopo essersi imposto la scorsa settimana nel Ballantine’s Championship, e con i 407.906 euro intascati (su un montepremi di 2.500.000 euro) è salito in vetta alla moeny list.

Rumford, leader dopo tre turni, è partito fortissimo e con sei birdie in 14 buche non ha lasciato scampo al finlandese Mikko Ilonen, che a quel punto con sei colpi di ritardo ha alzato bandiera bianca e ha badato a mantenere il secondo posto (276, -12) respingendo l’attacco del francese Victor Dubuisson (277, -11).

Molinari, dopo un ottimo recupero con un 68 (-4) nel secondo giro che gli ha permesso di evitare il taglio, è tornato a navigare attorno al par. Nel 72 finale cinque birdie e altrettanti bogey.

Brett Rumford vince il Ballantine’s Championship; Matteo Delpodio 40°

Matteo Delpodio, unico italiano rimasto in gara, è terminato al 40° posto con 287 colpi (71 69 76 71, -1) il Ballantine’s Championship, torneo organizzato in collaborazione tra European Tour e Asian Tour.

Sul percorso del Blackstone GC (par 72), a Icheon in Corea, il vincitore è l’australiano Brett Rumford grazie ad un eagle alla prima buca di spareggio, dopo un play-off a tre con Peter Witheford e Marcus Fraser.

Delpodio ha terminato il quarto giro con un 71 (-1), recuperando 4 posizioni, grazie a 4 birdie e 3 bogey.