Buone prove di Clara Manzalini e Amber Lee Svendsen nel Pont Dutch Junior Open

Buone prove di Clara Manzalini, nona con 300 colpi (79 71 78 72, +12), e di Amber Lee Svendsen, undicesima con 301 (75 75 75 76, +13), nel Pont Dutch Junior Open, che si è concluso sul percorso del Toxandria Golf Club (par 72) a Molenschot in Olanda. Si è imposta con 283 (71 71 71 70, -5) la thailandese Pimnipa Panthong, che ha contenuto il ritorno della cinese Tian Qi, seconda con 285 (-3). Al terzo posto con 287 (-1) la tedesca Sophie Hausmann e l’altra cinese Yunjie Zangh e al quinto con 288 (par) la thailandese Kanyalak Preedasuttijit.

Sono rimaste fuori al taglio, che ha lasciato in gara 21 concorrenti nel giro finale, Federica Torre (79 80 74) e Maeve Rossi (85 72 76), che ha partecipato a titolo personale, 22.e con 233 (+17) e out per un colpo, Carlotta Lanzi, 26ª con 234 (80 77 77, +18), Martina Flori, 28ª con 235 (81 75 79, +19), Alessia Avanzo, 29ª con 237 (81 75 81, +21), e Camilla Mortigliengo, 38ª con 251 (81 82 88, +35).

Nel torneo maschile Edoardo Vizzotto è terminato 22° con 295 (75 74 72 74, +7), mentre non è entrato tra i 40 ammessi al turno conclusivo Giovanni Dassù, 42° con 228 (78 72 78, +12). Unici due italiani in gara, hanno preso parte all’evento anche loro a titolo personale. Successo dell’inglese Daniel Brown con 278 (71 70 69 68, -10) che ha lasciato a cinque colpi il connazionale Joe Dean e il belga Alan De Bondt (283, -5) e a sette l’olandese Pierre Verlaar (285, -3).