Lydia Ko: “E’ stato un ottimo giro” le parole della vincitrice del CN Canadian Women’s Open

Lydia-Ko

“E’ stato un ottimo giro – ha detto la sedicenne dilettante neozelandese Lydia Ko che ha vinto il CN Canadian Women’s Open – dovuto a una grande partenza che mi ha dato il morale giusto, però quest’anno avevo fatto di meglio nell’Australian Open con un 10 sotto par”.

E’ la quarta volta che batte le proette a iniziare dal gennaio 2012 quando ha fatto suo in Australia il Bing Lee Samsung Women’s NSW Open (ALPG Tour). Sono seguiti i titoli nel New Zealand Open (LET) e i due in Canada. “Cambiare categoria? – ha poi proseguito la neozelandese – Quanto è accaduto nelle ultime 72 ore non ha variato le mie idee, però ora è il momento di riflettere su quale sia la migliore opzione”.

La Ko, seconda alla partenza a un colpo dalla svedese Caroline Hedwall, è partita come una furia e con cinque birdie sulle prime otto buche ha preso largo margine e si è gestita nelle successive in cui ha realizzato altri due birdie e l’unico bogey.

La vincitrice ha distanziano di ben cinque colpi la francese Karine Icher (270, -10), che comunque si è consolata perché ha ricevuto i 300.000 dollari di prima moneta, su un montepremi di 2.000.000 di dollari, in quanto alla Ko, come amateur, è andato solo il trofeo. Al terzo posto con 271 (-9) la Hedwall insieme a Brittany Lincicome, al quinto con 272 (-8) Stacy Prammanasudh e la coreana In-Kyung Kim, al settimo con 273 (-7) la tedesca Caroline Masson e la norvegese Suzann Pettersen.

In altalena per tutto il torneo Paula Creamer, decima con 275 (-5), la coreana Inbee Park, numero uno mondiale, 13ª con 276 (-4), l’altra coreana Na Yeon Choi, 17ª con 277 (-3), la giapponese Ai Miyazato, 20ª con 278 (-2), la taiwanese Yani Tseng e la coreana Jiyai Shin, 24.e con 279 (-1).