Il Team Torino vince il Campionato Nazionale Assoluti a Squadre Maschile

Squadra-Torino-Ass-maschili

Sul tracciato del Golf Club Argentario il team di Torino, che si era imposto anche nella qualificazione su 36 buche medal, ha avuto ragione in una accesa finale dei campioni uscenti del Parco di Roma (4-3).

I doppi sono terminati in parità per il successo dei piemontesi Costantino Peruzzi/Edoardo Raffaele Lipparelli (alla 19ª su Giorgio De Filippi/Giacomo Di Gennaro) e dei romani Enrico Di Nitto/Andrea Saracino (1 up su Luigi Botta/Filippo Campigli).

Nei singoli a decidere il match in favore di Torino è stato Edoardo Raffaele Lipparelli che ha piegato alla 19ª buca Giacomo Di Gennaro.

Negli altri match i piemontesi avevano vinto con Filippo Campigli (1 up su Andrea Saracino) e con Costantino Peruzzi (2/1 su Fabrizio Marzilli), mentre avevano ceduto Giovanni Craviolo (1 up da Enrico Di Nitto) e Luigi Botta (1 up da Giorgio De Filippi).

Torino è giunto in finale superando Asolo per 6-1 e Modena per 4-3. Parco di Roma ha avuto ragione di Biella 5,5-1,5 e del Royal Park I Roveri per 4-3.

Stefano Mazzoli termina 7° nello Scottish Boys Open Amateur Stroke Play Championship vinto da Robert MacIntyre

Robert-MacIntyre

Stefano Mazzoli è terminato settimo con 214 colpi (73 72 69, -2) nello Scottish Boys Open Amateur Stroke Play Championship disputato sul percorso del The Roxburghe Golf Club (par 72), a Kelso in Scozia, e dominato dal giocatore di casa Robert MacIntyre (198 – 66 66 66, -18).

Al 14° posto con 218 (+2) Costantino Peruzzi (74 70 74), al 24° con 223 (+7) Luca Cianchetti (75 74 74), al 34° con 226 (+10) Federico Rovegno (76 73 77) e al 37° con 227 (+11) Daniele Bomarsi (76 73 78).

Il vincitore ha lasciato a nove colpi Ewen Ferguson e Connor Syme (207, -9), a dieci Jack Floydd e lo svedese Oskar Bergqvist (208 – 8) e a undici Calum Hill (209, -7). Sono usciti al taglio Pietro Crema, 62° con 154 (80 74, +10), e Michele Ortolani, 71° con 155 (77 78, +11).