Tiger Woods è sempre il golfista più pagato al mondo

Tiger Woods of the United States gestures to a fan to be quiet from the fifth green during first round play at the WGC Bridgestone Invitational golf tournament in Akron

Tiger Woods ha raggiunto il traguardo di 1,3 miliardi di dollari guadagnati in carriera, secondo un report di Golf Digest, ed è primo nella money list stilata dal magazine per l’11mo anno consecutivo. L’88% della cifra che ha accumulato da quando è diventato professionista nel 1996 (circa 1,16 miliardi) deriva da sponsorizzazioni.

Woods nel 2013 ha guadagnato 71 milioni fuori dal campo da aggiungere ai 12 vinti sul green. Per Golf Digest, gli 83 milioni totali sono sufficienti per rimanere in vetta alla money list ancora per un altro anno. Dopo aver guadagnato più di 100 milioni di dollari nel 2008 e 2009, i suoi ricavi fuori dal campo hanno subito un tracollo dovuto alle sue vicende extraconiugali. Le cose sono leggermente migliorate ma la perdita di un altro sponsor come Electronic Arts (dopo 15 anni di partnership) non è sicuramente di buon auspicio.

Nella top 5 della lista stilata dal magazine per il 2013 Phil Mickelson (52 milioni), Arnold Palmer (40), Jack Nicklaus (26) ed Henrik Stenson, che ha guadagnato 19 milioni in campo ma solo 2,8 in sponsorizzazioni. Al sesto posto Rory McIlroy, con 18 milioni in sponsorizzazioni (ha firmato un accordo stellare con Nike) e 2,6 sul campo (ha vinto solo una volta, l’Australian Open).

Da notare che i 40 milioni di dollari guadagnati da The King rappresentano il suo anno più ricco a 40 anni di distanza dalla sua ultima vittoria sul PGA Tour.