Inizia l’anno e già si pensa al prossimo Masters

masters 2014

Per quei giocatori nella Top 50 del World Ranking che non hanno guadagnato in altro modo l’invito al prossimo Masters, in programma dall 10 al 13 aprile, la fine del 2013 è stata una data da segnare sul calendario. Senza più eventi ufficiali da giocare e con il Masters aperto a tutti quelli che si trovano tra i primi 50, altri 14 giocatori si sono classificati per l’evento all’Augusta National.

Il sesto posto di Branden Grace al Nelson Mandela Championship è arrivato al momento giusto. L’ha lasciato 50mo nel ranking, davanti al compatriota sudafricano Richard Sterne, che per ora deve assicurarsi un invito attraverso altre vie.

Quei giocatori che si sono qualificati nella Top 50 sono: il giapponese Hideki Matsuyama (23mo), il danese Thomas Bjorn (24mo), il gallese Jamie Donaldson (26mo), il francese Victor Dubuisson (32mo), gli spagnoli Gonzalo Fernandez-Castano (35mo) e Miguel Angel Jimenez (37mo), Francesco Molinari (38mo), l’americano Rickie Fowler (40mo), Matteo Manassero (43mo), l’inglese David Lynn (45mo), il thailandese Thongchai Jaidee (46mo), lo svedese Peter Hanson (48mo), l’olandese Joost Luiten (49mo) e Grace.

Per la prima volta anche i giocatori che hanno vinto gli ultimi eventi del PGA Tour hanno ricevuto l’invito: tra questi, che non si sono qualificati altrimenti, Jimmy Walker (Frys.com Open), Ryan Moore (CIMB Classic) e Chris Kirk (McGladrey Classic). Anche i giocatori nella Top 30 della FedEx finale hanno guadagnato l’accesso. Infine, i vincitori dei primi 14 eventi del PGA Tour 2014 (escluso quello in Porto Rico) non altrimenti esenti riceveranno l’invito, così come coloro che si troveranno nella Top 50 del mondo al 30 marzo.

Il 2013 si è chiuso con Tiger Woods al primo posto, seguito dal campione in carica del Masters Adam Scott, Henrik Stenson, il campione in carica dell’US Open Justin Rose, il campione in carica dell’Open Championship Phil Mickelson, Rory McIlroy, Matt Kuchar, Steve Stricker, Zach Johnson e Sergio Garcia, che è arrivato al 10mo posto con la vittoria in Thailandia.

Ad oggi quindi il field del Masters 2014 comprende già 90 giocatori.

BMW Masters: Strepitosa rimonta di Francesco Molinari; vince Gonzalo Fernandez Castaño

francesco molinari1

Strepitosa rimonta di Francesco Molinari, che da 14° chiude al 2° posto con 278 (-10) colpi, il BMW Masters, sul percorso del Lake Malaren Golf Club (par 72), a Shanghai in Cina.

La vittoria è andata all’iberico Gonzalo Fernandez Castaño con 277 (-11) colpi. Al secondo posto, insieme a Francesco Molinari, il thailandese Thongchai Jaidee.

Luke Guthrie e Rafael Cabrera Bello, leader alla fine del terzo giro, hanno concluso rispettivamente al quarto e all’ottavo posto.

In 64 (-8) colpi l’ultimo giro di Francesco Molinari ottenuto con 1 eagle, 8 birdie e 2 bogey. Top score, nell’ultimo giro, di Peter Hanson che con 11 birdie e 2 bogey gira in 63 (-9) colpi.