Sardinia Open: il vento impetuoso non ferma Cambis

Il francese Guillaume Cambis ha mantenuto con i 144 colpi del par (69 75) la leadership nel Sardinia Golf Open presented by Pilsner Urquell, il torneo dell’Alps Tour e del Pilsner Urquell Pro Tour che si conclude con la disputa del terzo giro sul percorso del Pevero Golf Club, a Porto Cervo (SS).

Il vento, che ha spirato fino a 30 miglia orarie, ha reso dura la vita ai giocatori e ne hanno risentito i punteggi, tutti sopra par. Guillaume ha messo una buona ipoteca sul titolo grazie ai tre colpi di vantaggio sull’inglese Jordan Gibb (147, +3) e ai cinque sull’altro inglese Jason Barnes (149, +5) che è in lotta con lo stesso leader per la prima posizione nella money list stagionale. Difficile che possano recuperare i transalpini Jacques Guillet, Julien Foret, Xavier Poncelet e Thomas Linard, quarti con 150 (+6).

Il miglior score lo ha ottenuto con 74 colpi (+2) il brillante amateur pugliese Francesco Laporta, il quale è balzato con 151 (77 74) dal 44° all’ottavo posto che occupa anche il romano Marco Bernardini (73 78). Ha ceduto Leonardo Motta, da secondo a 15° con 152 (70 82, +8) dopo un 82 e sono rimasti in gara altri nove italiani dei 33 al via: Joon Kim, Cristiano Terragni e Alessio Bruschi, 16.i con 153 (+9), Mattia Miloro, Andrea Zanini e Marco Guerisoli, 32. con 156 (+12), Alberto Campanile, Pietro Ricci e Benedetto Pastore, 39° con 157 (+13).