Filippo Bergamaschi si è classificato secondo nel Kärnten Golf Open; vince Dylan Frittelli

Dylan-Frittelli

Il sudafricano Dylan Frittelli ha vinto con 267 colpi (67 64 65 71, -17) il Kärnten Golf Open (Challenge Tour), svoltosi sul percorso del Jacques Lemans GC (par 71), a St.Veit – Längsee in Austria e dove anche gli italiani sono stati grandi protagonisti.

Infatti il neopro Filippo Bergamaschi si è classificato secondo con 270 (69 65 68 68, -14), alla pari con l’olandese Daan Huizing, mentre Andrea Pavan (69 65 70 68) e Andrea Rota (69 67 70 66) sono terminati quinti con 272 (-12) insieme al danese Mark F. Haastrup, allo scozzese Lloyd Saltman e all’inglese Sam Walker.

Altri due italiani sono andati a premio: Domenico Geminiani, 49° con 281 (70 69 70 72, -3), e Niccolò Quintarelli, 59° con 284 (69 69 74 72, par).

Frittelli, 23enne sudafricano di Johannesburg con nonno italiano, ha colto il primo titolo alla settima gara disputata quest’anno e in carriera nel Challenge Tour. Nel giro finale è partito con quattro colpi di vantaggio che ha pensato solo a gestire riuscendovi benissimo con un 71 (par) frutto di due birdie e di altrettanti bogey.

Bergamaschi, 22enne di Treviglio e oro con la squadra azzurra ai Giochi del Mediterraneo (2009), ha ottenuto la categoria 12 per il circuito alla Qualifying School e sta cercando di metterla a frutto nel migliore dei modi. Al quarto posto dopo 54 buche, è salito ancora con un 68 (-3) dovuto a cinque birdie e con il rammarico di due bogey proprio in chiusura.

Gara d’attacco anche per Pavan autore anch’egli di un 68, con quattro birdie e un bogey, che gli ha permesso di guadagnare sei posizioni, e per Rota, che con un 66 (-5, con cinque birdie e un bogey) di posizioni ne ha recuperate quattordici. Geminiani e Quintarelli hanno girato in 72 (+1), il primo con sei birdie, cinque bogey e un doppio bogey, il secondo con tre birdie e quattro bogey.