Alps Tour: Andrea Rota 8°, vince Pablo Larrazabal.

Pablo Larrazabal (194 – 64 65 65, -16) vince il Peugeot Alps de Barcelona, torneo dell’Alps Tour disputato sul percorso spagnolo del Golf Sant Cugat (par 70) a Sant Cugat del Vallès, in Catalogna. Ha fatto un buon allenamento in vista del prossimo Open di Spagna (3-6 maggio a Siviglia) ed è stato compensato con 6.960 euro, sui 48.000 in palio.

L’iberico ha preso il comando nel secondo giro e ha allungato nel terzo concludendo con quattro colpi di margine sul connazionale Ivo Giner (198, -12). Al terzo posto con 199 (-11) l’inglese Gary Stal, al quarto con 200 (-10) l’altro spagnolo Alvaro Salto, al quinto con 201 (-9) l’irlandese Brendan McCarroll, lo spagnolo Antonio Hortal  e l’inglese Jack Senior.

Ha disputato un bel torneo Andrea Rota, ottavo con 203 (65 71 67 67). Si è ben difeso Joon Kim, 14° con 206 (70 68 68, -4). Sono andati a premio anche Alberto Campanile, 27° con 208 (67 70 71, -2) e Benedetto Pastore, 32° con 209 (68 71 70, -1).

Larrazabal, alla quinta buca di play-off

Dopo 5 interminabili buche di play-off, è Pablo Larrazabal a vincere il Bmw International Open di Monaco. Sconfigge Sergio Garcia che aveva tenuto testa per 4 buche giocate in maniera impeccabile. Birdie per Pablo alla 18 contro i 3 put di Sergio che lo fanno scivolare in seconda posizione per questo appuntamento tedesco dell’EuropeanTour.

Larrazabal e Garcia avevano terminato entrambi a -16 i quattro giorni del torneo conquistandone la vetta ma soprattutto l’accesso all’Open Championship di luglio.

Buona la prestazione di Matteo Manassero (14esimo) che chiude a -10 questo week-end. Non perfetta l’ultima giornata che si assesta su un par che non gli permette la scalata verso il podio.

Difficile invece il torneo per Francesco Molinari che non riesce a decollare dal -5. Chiude così una settimana con un 43 esimo posto prima dell’appuntamento francese con il fratello Edoardo.

Complimenti dunque al vincitore e chiaramente al ritorno di Sergio Garcia.

Alessandro Bellicini