La scozzese Carly Booth vince nel LET Access

Carly Booth ha vinto con 206 colpi (69 70 67, -1) il Dinard Ladies Open, torneo del secondo circuito femminile europeo giocato sul percorso del Dinard Golf (par 69) a Saint Briac Sur Mer, Francia.

La scozzese, venti anni ancora da compiere, ha concluso il torneo alla pari con la francese Marion Ricordeau (66 67 73), dopo essersi fatta raggiungere per un bogey sull’ultima buca, ma poi l’ha superata con un birdie alla prima buca di spareggio. Al terzo posto con 208 (+1) ancora una scozzese, Katy McNicoll, e una transalpina, Elena Giraud, al quinto con 209 (+2) l’olandese Marieke Nivard (vincitrice dell’ordine di merito 2011), la danese Julie Tvede e le francesi Jade Schaeffer e Julie Greciet. Sono uscite al taglio le tre italiane presenti: Laura Sedda, 38ma con 145 (73 72, +7), Matia Maffiuletti, 52ma con 147 (71 76, +9), e Anna Rossi, 63ma con 149 (75 74, +11).

La Booth, che ha ottenuto il primo titolo in carriera, ha avuto in premio 3.430 euro sui 25mila in palio. “Se avessi fatto par alla 18 avrei vinto, ma ce l’ho fatta comunque! Ho giocato bene negli ultimi mesi ed è bello vedere che sono stata ripagata”. È stata una terza esperienza fortunata per la Booth nei play-off, dopo aver mancato la qualificazione al Ricoh Women’s British Open l’anno scorso e la finale della Qualifying School per questa stagione del LET a La Manga Club all’inizio di quest’anno. “Sono molto felice e un po’ sorpresa perchè ho combattuto con il mio putt per tutta la settimana. Ad essere onesta ho giocato bene ma non pensavo di vincere. Il mio obiettivo principale era di divertirmi”.

Giovedì prenderà il via la terza gara del LET Access, il Banesto Tour Zaragoza al C.G. La Peñaza, che prevede un montepremi totale di 20mila euro. Per l’Italia sono in entry list: Giulia Franchini, Anna Rossi, Matia Maffiuletti, Alessandra Averna e Laura Sedda.