Thomas Bjorn con una gran volata finale vince il Nedbank Golf Challenge; Molinari 12°, Manassero 22°

Thomas BJORN

Thomas Bjorn, con una gran volata finale sottolineata da un parziale di 65 (-7) colpi per uno score di 268 (67 70 66 65, -10), si è imposto nel Nedbank Golf Challenge.

Due gli azzurri in campo: Francesco Molinari, che si è piazzato al 12° posto con 282 (76 70 69 67, -6), risalendo dal 17°, e Matteo Manassero, 22° con 290 (72 74 72 72, +2).

Bjorn, 43enne di Silkeborg, ha portato a quindici i titoli nel circuito, dove in tanti anni di carriera è terminato per ben 60 volte tra i primi tre, regolando lo spagnolo Sergio Garcia e il gallese Jamie Donaldson, secondi con 270 (-18).

Bjorn, al quale sono andati 1.250.000 dollari su un montepremi di 6.500.000 dollari, è partito rendendo tre colpi al leader Donaldson, ha recuperato con tre birdie e un eagle nelle prime dieci buche, poi con la sequenza eagle-birdie ha dato la stoccata decisiva rendendo vani gli otto bridie che Garcia aveva accumulato fino alla 15ª per poi cedere definitivamente con l’unico bogey alla 16ª (65, -7). Bjorn si è poi concesso il lusso di un bogey del tutto ininfluente sull’ultimo green, mentre Donaldon è andato a ritmo troppo lento per difendere il primato acquisito dopo tre turni (70, -2 con tre birdie e un bogey).

Molinari, come spesso gli accade, ha condotto un buon giro finale rimontando cinque posizioni. Dopo quattro birdie e due bogey in uscita ha messo a segno altri tre birdie nel rientro. Manassero ha effettuato ancora un turno nel 72 del par, il terzo della serie, con quattro birdie e quattro bogey.

Martin Kaymer vince il Nedbank Golf Challenge; Francesco Molinari 7°

Il tedesco Martin Kaymer ha vinto con 280 colpi (72 69 70 69, -8) il Nedbank Golf Challenge, prestigioso torneo a inviti, riservati a 12 giocatori tra i migliori del mondo.

Si è classificato settimo con 290 (72 71 78 69, +2) Francesco Molinari. Kaymer è passato a condurre al termine del terzo giro e nel quarto non ha abbassato la guardia, ma nemmeno ha cercato eccessivi rischi pensando soprattutto a contenere l’attacco del sudafricano Charl Schwartzel (282, -6), che tra gli inseguitori è stato l’unico veramente efficace nel tentare di impedire il successo del tedesco. Entrambi hanno girato in 69 (-3), miglior punteggio di giornata ottenuto anche da Molinari e da Pettersson.

A Kaymer sono andati 1.250.000 dollari su un montepremi di cinque milioni di dollari, a Schwartzel 660.000 dollari, ad Haas 450.000 e a Molinari 295.000.

Il torinese, che ha concluso la sua prestazione con quattro birdie e un bogey, è il terzo italiano a prendere parte all’evento, che assegna punti per il world ranking, dopo Costantino Rocca (7° nel 1995) ed Edoardo Molinari (11° nel 2010).

Francesco Molinari 3° nel Nedbank Golf Challenge in Sudafrica

Francesco Molinari, terzo con 143 colpi (72 71, -1), ha recuperato tre posizioni nel Nedbank Golf Challenge in svolgimento al Gary Player Country Club (par 72) di Sun City in Sudafrica.

Nuovo leader è lo scozzese Paul Lawrie, passato a condurre con 140 (71 69, -4) dopo un parziale di 69 (-3). In ascesa anche il tedesco Martin Kaymer, da sesto a secondo con 141 (72 69, -3) anch’egli autore di uno score di 69 miglior punteggio del turno, mentre Molinari con 71 (-1) ha segnato il terzo così come Charl Schwartzel che lo affianca insieme allo statunitense Bill Haas e all’altro sudafricano Louis Oosthuizen.

Lawrie si è espresso con quattro birdie e un bogey e Kaymer con cinque birdie e due bogey. Molinari ha iniziato nella stessa maniera del giro precedente con un birdie alla prima buca e un bogey alla terza, poi ha infilato una serie di par interrotti dal secondo birdie alla decima.

Nedbank: vince Lee Westwood per la seconda volta consecutiva

Lee Weswtood è nuovamente campione in Sud Africa per il secondo anno consecutivo. Chiude a -15 il torneo e conquista la fantastica prima moneta da 1.250.000 dollari lasciandosi alle spalle un agguerritissimo Robert Karlsson che ha gestito benissimo tutto il torneo e soprattutto l’attacco finale con il 68 del quarto giro.

Il campione inglese non vince però per l’ultimo giro che, anzi, non l’ha visto particolarmente in forma. 73 per Lee nel finale che gli permette di vincere di 2 colpi ma che lo fa tremare visti i 9 colpi di vantaggio che aveva prima dell’inizio del quarto round.

Francesco Molinari beffa in ultima battuta Darren Clarke lasciandolo in ultima posizione di classifica. Chicco chiude quindi in 11esima posizione che vale 260.000 dollari “di portafoglio” ma non di morale. Manca una settimana alla Race To Dubai dove il nostro italiano deve e sicuramente vorrà dimostrare di essere all’altezza della sua posizione europea e mondiale. Il campo, a detta di Francesco era molto difficile anche se affascinante. Speriamo sia stato un test di allenamento in vista dell’importantissimo finale di stagione.

Tutte le emozioni italiane sono posticipate quindi a settimana prossima, per adesso non ci resta che complimentarci con Lee Westwood, nuovo re indiscusso del Sud Africa.

Alessandro Bellicini