Ricordando Payne

Il 25 ottobre del 1999 un incidente aereo portava via uno dei campioni più straordinari del golf mondiale.

William Payne Stewart era un golfista statunitense, noto soprattutto per il suo eccentrico abbigliamento retrò durante le gare e il suo stravagante modo di esultare, ma anche per i tre Major vinti, l’ultimo dei quali poco prima di perdere la vita. Nel suo palmares figurano il PGA Championship del 1989 e l’US Open del 1991 e 1999, oltre a 21 altri trofei. Ha passato 250 settimane nella Top 10 del World Ranking e, negli anni 80 e 90, era spesso il più alto in classifica tra gli americani. Sempre pronto a ostentare il suo patriottismo, ha rappresentato gli USA in cinque edizioni di Ryder Cup.

Con il suo tam o’shanter in testa e i pantaloni a trequarti gamba, è stato immortalato nella sua tipica posa a Pinehurst, dove ha vinto il suo ultimo Major.

 

CG