La nuova Giunta Coni? Mi piace, mi piace mi piace. (Di Maria Pia Gennaro)

Si può cliccare su “Mi piace” dopo le votazioni della giunta Coni? Ebbene, mi piace, mi piace, mi piace!

Mi piace Giovanni Malagò, uomo di grande coraggio – e l’ha dimostrato dicendo sempre e comunque in tutta la campagna elettorale ciò che pensa-, grandissimo sportivo che ha portato la Canottieri Aniene alla conquista di numerose medaglie olimpiche e mondiali visto che è stato il primo, su tutti, a credere in Federica Pellegrini e in tanti altri atleti, così come ha sempre creduto nello sport in rosa, il che non è poco. Mi piace perché è estremamente rappresentativo, colto, combattente, ottimo parlatore ma soprattutto mi piace perché adoro i cambiamenti. Non alla Tancredi di Lampedusa ma quelli veri, concreti, tangibili. Sono certa che Malagò saprà portare quell’aria nuova della quale lo sport italiano sente un gran bisogno eliminando quell’aura di malcontento che da anni aleggia in questo nostro calciofilo Paese.

Amo il calcio, mi diverte molto ma mi disturba che in Italia sia l’unico – e sottolineo l’unico sport – che diventi in moltissimi casi l’ago della bilancia di molte decisioni.

Ma ciò che più mi piace è che l’uomo che ha ottenuto il maggior numero di voti fra i neo componenti della Giunta sia il “Professore”, ovvero il nostro Presidente Franco Chimenti che corona così una carriera fatta di sport. “Sono il dirigente sportivo con il maggior numero di anni di anzianità” mi aveva detto tempo fa e il suo apporto sarà fondamentale verso quel cambiamento che è stato il perno della campagna elettorale di Malagò di cui il Presidente è sempre stato braccio destro. Credo che, senza togliere nulla ai suoi indubbi meriti, Malagò gli debba molto. Non sono al corrente, ma sono certa che i suoi consigli sono stati fondamentali.

Il golf è diventato sport olimpico, non dimentichiamolo, e la presenza di Chimenti in Giunta potrà solo farci del bene. Fra l’altro ho notato anche che fra gli eletti spicca anche il nome della grandissima Fiona May che del golf è innamorata. Hai visto mai che anche lei possa contribuire a un aiuto fondamentale?

Spero di poter intervistare a breve Chimenti che immagino travolto da manifestazioni di elogio e simpatia. Passata la buriana seguiteci su questo sito. Sapremo dalla sua viva voce le impressioni, le intenzioni e, magari, avremo qualche altra succulenta novità.

Giovanni Malagò è il nuovo Presidente Coni

La notizia è delle 10.47 di stamattina. Giovanni Malagò è il nuovo Presidente del Coni grazie a 40 voti contro i 35 di Raffaele Pagnozzi che abbandona così la carica di Segretario Generale Coni dopo 4 mandati.

Il 53 enne presidente del CC Aniene e del Comitato del Mondiale di nuoto Roma 2009, dopo aver abbracciato le figlie Vittoria e Ludovica presenti alle votazioni ha dichiarato che la presidenza del Coni per lui è la carica più importante di questo paese e che darà il massimo impegno per aiutare e cambiare in positivo il mondo dello sport italiano.

Una vittoria non facile per Giovanni Malagò che i più davano per sfavorito a queste importantissime elezioni. In sala, dopo i primi applausi nascosti, una generale euforia per un cambiamento ai vertici Coni che deve dare fiducia allo sport italiano che sentiva da tempo la necessità di una svolta.