The Spirit International: Vince U.S.A.; 18° posto per l’Italia.

Riccardo Michelini 12

L’Italia (Giulio Castagnara, Riccardo Michelini, Bianca Maria Fabrizio, Roberta Liti) è terminata al 18° posto con 429 colpi (147 139 143, -3) nella graduatoria generale a squadre del The Spirit International, torneo disputato al Golf Club Whispering Pines (par 72), di Trinity in Texas.

Si è imposta con 399 (127 138 134, -33) la compagine degli Stati Uniti (Scottie Scheffler, Jordan Niebrugge, Ally McDonald, Ashlan Ramsey) davanti a Francia (405, -27), Malesia (407, -25), Finlandia (408, -24) e Sudafrica (410, -22).

Gli americani hanno prevalso anche nella classifica a squadre maschile concludendo con 194 colpi (61 69 64, -22) e distanziando nettamente Finlandia e Svezia (200, -16), Francia e Malesia (201, -15). Italia 19ª con 217 (72 70 75, +1).

La Francia ha avuto la meglio nella classifica a squadre femminile con 204 colpi (71 64 69, -12). Un colpo in più per gli Stati Uniti (205, -11), terza posizione per Malesia e Sudafrica (206, -10) e 13ª per le azzurre (212 – 75 69 68, -4) con Roberta Liti in evidenza che ha realizzato cinque birdie.

Nel 2009 nella classifica a squadre maschile si è imposta l’Italia che ha schierato Matteo Manassero e Andrea Pavan e finora è l’unico successo italiano nel torneo nato nel 2001.

Renato Paratore si è classificato al 24° posto nell’International European Amateur Championship

Ashley-Chesters

Renato Paratore si è classificato al 24° posto con 298 colpi (74 73 79 72, +10) nell’International European Amateur Championship, a Barcellona in Spagna, dove Stefano Pitoni è terminato al 39° con 300 (77 75 74 74, +12) e Riccardo Michelini al 50° con 302 (76 75 72 79, +14).

Ha vinto con 284 (73 65 70 76, -4) Ashley Chesters, 24enne inglese legato al circolo di Hawstone Park, che è arrivato al traguardo con il fiato in gola. All’inizio del turno aveva quattro colpi di vantaggio che ha dilapidato con una serie di errori, concludendo con un 76 (+4), ma gli spagnoli David Morago, secondo con 285 (-3), e Scott William Fernandez, terzo con 286 (-2) non hanno saputo approfittarne.

Sono hanno superato il taglio dopo il terzo giro, che ha lasciato in gara 61 concorrenti: Federico Zucchetti, 78° con 230 (74 73 83, +14), Jacopo Jori, 87° con 231 (78 76 77, +15), Enrico Di Nitto, 92° con 232 (76 78 78, +16), Francesco Testa (82 76 76) e Filippo Zucchetti (73 84 77), 107.i con 234 (+18), e Jacopo Vecchi Fossa, 140° con 249 (84 80 85, +33).

La formazione ufficiale azzurra era composta da Riccardo Michelini, Renato Paratore, Francesco Testa e Federico Zucchetti.