Giulia Molinaro conquista una delle dieci ‘carte’ per il LPGA Tour 2014

Giulia-Molinaro1

Giulia Molinaro ha ottenuto un ottimo quarto posto con 280 colpi (70 70 70 70, -8) nel Symetra Tour Championship, ultima delle quindici gare nel calendario del Symetra Tour, il secondo circuito femminile statunitense, e grazie ai 5.919 dollari di premio ha concluso il circuito al secondo posto dell’ordine di merito ($ 39.848), risalendo dal settimo, e conquistando con pieno merito una delle dieci ‘carte’ per il LPGA Tour 2014 riservate alle prime classificate.

Nel corso della stagione nel Symetra Tour la 23enne nata a Camposanpiero (PD) ha ottenuto un titolo (Friend of Mission Classic), seconda italiana a vincere un torneo professionale negli Stati Uniti dopo Silvia Cavalleri (Corona Championship, LPGA Tour, 2007), e per quattro volte si è piazzata tra le top ten.

La veneta da bambina ha vissuto in Kenya dove all’età di 12 anni ha iniziato a giocare a golf. Ha studiato, negli Stati Uniti iscrivendosi prima alla IMG Accademy, in Florida, e poi passando all’Arizona State University, dove gli è stata offerta un borsa di studio.

“Papà giochicchiava – ha dichiarato in una recente intervista rilasciata a Style Golf Corriere della Sera – ed è stato lui a portarmi le prime volte al circolo. Poi ci ho preso gusto e ho continuato da sola. Tanto che anche in Italia, durante le vacanze estive, non rinunciavo a scorazzare tra i fairway. Ed è stato per questo che a Villa Condulmer ho incontrato il maestro Enrico Trentin, il coach a cui devo tutto e che ancora adesso mi segue nella mia carriera americana. Quando qualcosa del mio gioco mi lascia perplessa, faccio un video e glielo mando. Lui sa sempre darmi il consiglio giusto”.

La Molinaro ha difeso i colori della prestigiosa università – da dove sono usciti numerosi campioni, uno per tutti Phil Mickelson – nelle gare di College, imponendosi nel Dale McNamara Invitational e rimanendo stabilmente tra le prime cinque nelle graduatorie americane.

In maglia azzurra ha disputato i mondiali, ha conquistato il titolo nel The Duke of York ed è terminata seconda nell’Orange Bowl. Nel 2007 è stata campionessa Ragazze Match Play e nel 2008 è giunta seconda ai tricolori medal.