Ottima prestazione di Diana Luna che conclude al 4° posto il Dubai Ladies Masters; 16ª Margherita Rigon

omega dubai ladies

Ottima prestazione di Diana Luna che conclude al quarto posto con 210 colpi 283 (-5), il Dubai Ladies Masters, torneo che conclude la stagione del Ladies European Tour sul percorso dell’Emirates Golf Course (par 72) a Dubai.

Hanno recuperato molte posizioni Margherita Rigon, da 39ª è salita a 16ª con 289 colpi (+1). Peccato per Veronica Zorzi che da 26ª scivola in 39ª posizione con 296 (+8).

La vittoria è andata  alla thailandese Pornanong Phatlum con 273 colpi (-15), che ha preceduto di uno la statunitense Stacy Lewis e otto spagnola Carlota Ciganda.

Lee-Anne Pace vince il Sanya Ladies Open; Veronica Zorzi ha ottenuto il 22° posto.

Lee-Anne Pace

Veronica Zorzi ha ottenuto il 22° posto con 213 colpi (72 70 71, -3) nel Sanya Ladies Open, torneo del Ladies European Tour svoltosi sul percorso dello Yalong Bay Golf Club (par 72), a Sanya in Cina.

Grandi protagoniste le giocatrici cinesi, ma si è imposta la  32enne sudafricana Lee-Anne Pace (203 – 67 66 70, -13), che ha collezionato l’ottavo titolo in carriera e il terzo stagionale superando con un birdie alla prima buca di spareggio la cinese Yu Yang Zhang (203 – 69 69 65).

Quest’ultima ha girato in 65 (-7) colpi raggiungendo l’avversaria alla 17ª buca quando il suo nono birdie (contro due bogey) si è combinato con il terzo bogey della Pace, che aveva messo a segno anche cinque birdie per il 70 (-2). In terza posizione con 204 (-12) la coreana Ye Na Chung, in quarta con 205 (-11) la dilettante di casa Yu Ting Shi e la svedese Linda Wessberg, in sesta con 207 (-9) altre due cinesi, Jia Yun Li e Xi Yu Lin.

La Zorzi ha chiuso la sua buona prestazione con un 71 (-1) segnando  cinque birdie e quattro bogey.

Ottima prestazione di Diana Luna 2ª nell’HONMA Pilsen Golf Masters

diana-luna1

Diana Luna, seconda con 202 colpi (66 69 67, -11) alla pari con la francese Alexandra Vilatte, e Veronica Zorzi, sesta con 204 (69 67 68, -9), hanno offerto un’ottima prestazione nell’HONMA Pilsen Golf Masters (Ladies European Tour) sul percorso del Golf Park Plzeň (par 71), a Dýšina nella Repubblica Ceca.

Si è imposta per la prima volta nel circuito concludendo con 201 colpi (66 67 68, -12) Ann-Kathrin Lindner, 26enne tedesca di Hannover professionista dallo scorso dicembre che è riuscita con freddezza a mantenere il colpo di vantaggio nelle due buche finali giocate quando già la Luna e la Vilatte erano rientrate.

Al quarto posto si sono classificate con 203 (-10) la statunitense Katie Burnett e la russa Maria Balikoeva, mentre la Zorzi è stata affiancata dalle australiane Stacey Keating e Alison Whitaker, dalla transalpina Jade Schaeffer e dalla sudafricana Lee-Anne Pace.

Al 11° posto con 205 (-8) la giapponese Ai Miyazato, che era la favorita della prova, al 18° con 206 (-7) Cheyenne Woods, nipote di Tiger Woods, e solo al 26° con 208 (-5) la svizzera Anais Maggetti, precipitata con un 77 (+6) dalla prima posizione che occupava dopo due giri.

In bassa classifica Stefania Croce (69 72 73) e Margherita Rigon (68 69 76), 53.e con 213 (par). Non ha superato il taglioSophie Sandolo, 67ª con 143 (70 73, +1).

Margherita Rigon e Veronica Zorzi si sono classificate al 16° posto nell’Open de España

Margherita_Rigon_5

Margherita Rigon (74 67 73 70) e Veronica Zorzi (73 70 69 72) si sono classificate al 16° posto con 284 colpi (-4) nell’Open de España, e vinto dalla sudafricana Lee-Anne Pace con 275 (67 69 68 71, -13).

In  27ª posizione con 286 (73 70 71 72, -2) Stefania Croce, in 46ª con 290 (73 69 73 75, +2) Diana Luna, mentre dopo il secondo giro è uscita al taglio Sophie Sandolo, 71ª con 148 (70 78, +4).

La Pace, 32enne di Mossel Bay, ha ottenuto il secondo titolo stagionale e il settimo in carriera con un giro finale un po’ sofferto in 71 (-1, con cinque birdie, due bogey e un doppio bogey), ma comunque sufficiente per vincere la resistenza della svedese Mikaela Parmlid (276, -12).

La Rigon ha girato in 70 (-2) colpi con tre birdie e un bogey; la Zorzi e la Croce in 72 (par), la prima con quattro birdie e altrettanti bogey, la seconda con un eagle, un birdie, un bogey e un doppio bogey; la Luna in 75 (+3) con tre birdie, due bogey e due doppi bogey.

German Open: vince Carlota Ciganda; 49° posto per Diana Luna e Veronica Zorzi

INTERVISTE: GERMAN Open – Carlota Ciganda Intervista Vincitrice

Il maltempo ha reso del tutto anomalo l’UniCredit German Open (Ladies European Tour) disputato sul percorso del Golfpark Gut Häusern (par 72), nei pressi di Monaco di Baviera in Germania. Il torneo si è svolto sulla distanza di 27 buche con questa tempistica: le prime 18 giocate regolarmente, poi stop nella seconda giornata per campo allagato dopo un nubifragio, quindi la ripresa (dopo aver anticipato il taglio al primo giro)  su nove buche selezionate tra le meno disastrate del tracciato, che non sono state completate nella terza giornata essendo arrivata altra pioggia, e conclusione nella quarta per le atlete che non erano riuscite da arrivare in club house.

Ha vinto la spagnola Carlota Ciganda (101 – 68 63, -6), che ha superato con un birdie alla prima buca di spareggio l’inglese Charley Hull (101 – 67 34) dopo averla agganciata nella coda mattutina. La Ciganda, nativa di Pamplona, ha festeggiato nel miglior modo il suo 23° compleanno (è nata il 1° giugno 1990), siglando il terzo titolo nel circuito. Al terzo posto con 102 (-5) l’inglese Rebecca Hudson e al quarto con 103 (-4) l’olandese Marjet Van der Graaff, la svedese Linda Wessberg, la thailandese Nontaya Srisawang e l’austriaca Stefanie Michl.

Hanno concluso al 49° posto con 108 (-1) Diana Luna (67 41), che aveva vinto questa gara nel 2011, e Veronica Zorzi (72 36). La prima aveva concluso il turno iniziale al comando con un 67 (-5) colpi alla pari con Stefanie Michl, con Charley Hull, con la danese Line Vedel e con la francese Celine Herbin. Al ritorno in campo non si è ritrovata: nelle prime sei buche ha segnato due bogey e un doppio bogey, poi alla ripresa mattutina ha aggiunto due bogey sulle altre tre buche (41, +6). Per la Zorzi un 36 (+1) con un birdie e due bogey. Il taglio a sorpresa ha messo fuori gioco Stefania Croce e Margherita Rigon, 71.e con 73 (+1), e Sophie Sandolo, 86ª con 74 (+2).

Veronica Zorzi 14ª nel Deloitte Ladies Open; vince l’inglese Holly Clyburn

Holly-Clyburn

Veronica Zorzi ha ottenuto un buon 14° posto con 220 colpi (73 77 70, +1), risalendo dal 45° con un 70 (-3, con sette birdie e quattro bogey), nel Deloitte Ladies Open (Ladies European Tour) svoltosi sul tracciato del The International (par 73) ad Amsterdam, in Olanda.

A metà classifica Sophie Sandolo, 35ª con 224 (74 73 77, +5), in bassa Diana Luna, 58ª con 228 (73 75 79, +9), e Margherita Rigon, 63ª con 231 (79 73 79, +12).

Ha ottenuto il primo titolo nel circuito con 211 colpi (71 69 71, -8) la neopro inglese Holly Clyburn, 22enne di Grimsby, che ha lasciato a tre colpi la connazionale Charley Hull (214, -5).

Al terzo posto con 215 (-4) la svedese Carin Koch, al quarto con 216 (-3) l’australiana Bree Arthur, la spagnola Carlota Ciganda e la svedese Camilla Lennarth, in vetta nei primi due giri, al settimo con 217 (-2) la scozzese Pamela Pretswell e le inglesi Melissa Reid e Florentyna Parker.