L’Italia si è classificata al 14° posto nel World Amateur Team Championship

L’Italia (Filippo Bergamaschi, Giorgio De Filippi, Renato Paratore)  si è classificata al 14° posto con 422 colpi (141 140 141, -6) nel World Amateur Team Championship. Il torneo si è disputato sulla distanza di 54 buche, anziché sulle 72 programmate, a causa del maltempo.

Ha dominato il team degli Stati Uniti che ha concluso la sua corsa di testa con 404 colpi (131 135 138, -24) e i cui componenti hanno girato sempre sotto par, prendendosi il lusso di scartare per tre volte un “meno 1”.

Nella classifica individuale il successo è andato al messicano Sebastian Vazquez (199 – 66 67 66, -15), che nel giro finale ha superato l’americano Chris Williams (200 – 64 67 69, -14), il quale era stato in vetta nei primi due turni.

E’ sceso dal quinto al 26° posto Filippo Bergamaschi (211 – 68 68 75, -3) penalizzato da un 75 (+4) sul Sultan, dove hanno giocato gli azzurri e i primi della graduatoria dopo 36 buche, quindi al 70° con 218 (78 72 68, +4) Renato Paratore e al 90° con 221 (73 75 73, +7) Giorgio De Filippi.