Gli under 18 degli Stati Uniti hanno vinto per 15½ a 8½ la Junior Ryder Cup, sul campo dell’Interlachen Country Club di Edina nel Minnesota, prologo giovanile alla Ryder Cup (30 settembre-2 ottobre).

Dopo il 7 a 5 della prima giornata, e’ stato dominio USA anche nei singoli: 8½ a 3½. Tra i dodici giocatori continentali l’azzurra Emilie Alba Paltrinieri che aveva ha vinto, con l’austriaca Emma Spitz, il foursome contro Alyaa Abdulghany-Lucy Li (1 up) e ha perso nel fourball, a coppie miste, insieme con il finlandese Matias Honkala (4/3 da Patrick Welch/Lucy Li). Nel singolo contro Lucy Li ha perso per 6&4.

Emma Spitz (nella foto di Getty Images) e la svedese Frida Kinhult, sorella di Marcus che era nel team 2014, hanno ottenuto due vittorie esprimendo un ottimo gioco. Un successo per Emilie Alba Paltrinieri, Kristoffer Reitan (Nor), Beatrice Wallin (Sve), Adrien Pendaries (Fra), Jonathan Goth-Rasmussen (Dan) e Falko Hanisch (Ger) e due sconfitte per Marcus Svensson (Sve), Julia Engstrom (Sve), Matias Honkala (Fin) e Pauline Roussin-Bouchard (Fra)

Nella giornata finale si disputeranno dodici singoli. In caso di parità il trofeo rimarrà agli Stati Uniti, detentori.

  • Posso costruirmi uno stance? Regola 13-3 #VideoGolf
  • Slumbers: il 'ready golf' al British Amateur per combattere il gioco lento
  • McIlroy: il ritorno è sempre più vicino