arnold

Arnold Palmer non tirerà il cerimoniale colpo di apertura dell’Augusta National. Per la prima volta dal 2007, The King non ci sarà. Sempre a causa del brutto infortunio alla spalla subito nel dicembre 2014, che lo tenne lontano dal Par 3 Contest dello scorso anno e che gli ha impedito di allenarsi regolarmente.

Questa volta non solo non giocherà il Par 3 Contest in compagnia degli amici e avversari di sempre, Jack Nicklaus e Gary Player, ma non ci sarà nemmeno per il colpo che ha istituito egli stesso nove anni fa. Il Re del golf fu infatti il primo a iniziare la tradizione del “Cerimonial Tee Shot” che ogni anno si tiene dal tee della 1 dell’Augusta National, sancendo così l’inizio ufficiale del Masters. Nicklaus si unì solo nel 2010, mentre nel 2012 arrivò anche Player, ricomponendo così il mitico Big Three, che anni prima si dava battaglia sul Tour.

Come rivelato da Tim Rosaforte di Golf Channel, The King farà solo da spettatore, partecipando alla Champions Dinner del martedì. È stato egli stesso a informare il chairman di Augusta, Billy Payne lunedì.

“Ho parlato con Arnold ieri (lunedì) e capiamo la sua decisione”, ha riferito Payne in un comunicato ufficiale. “Non fa differenza se colpirà o meno un driver. É una vera leggenda del golf e sarà il benvenuto sul tee di partenza in compagnia di Nicklaus e Player. Sarà un gran giorno.”

  • Thomas Bjorn è il nuovo capitano europeo
  • Pierfrancesco De Col "Gioco sempre tranne lunedi e giovedi" #VideoGolf
  • Tiger: due settimane di pausa per trovare i bastoni perfetti