tiger

Questa mattina, Tiger Woods era al Congressional Country Club per promuovere il Quicken Loans National Event organizzato dalla sua fondazione.

Ha parlato dell’evento certo, ma ha anche parlato del suo recupero e di quando potrà tornare in campo. E le dichiarazioni sono tutt’altro che rassicuranti.

“Sto praticando a casa e piano piano miglioro. Spero di giocare sebbene non sappia ancora se potrò farlo. Se lo sapessi ve lo direi e sarebbe bello conoscere il futuro. Ma non lo so”, ha rivelato Tiger durante la conferenza stampa.

Parole tutt’altro che di conforto e i fatti… richiamano direttamente alla cruda realtà. Tiger non è ancora pronto per tornare e chissà se riuscirà almeno ad avvicinarsi ancora ai suoi anni d’oro. Nemmeno lontanamente si può parlare di eguagliarli. … Poco dopo quelle incerte rivelazioni, Tiger si è diretto sulla buca 10, par 3 del Congressional, per tirare un colpo cerimoniale. Si è diretto sul tee e, nonostante gli appena 92 metri di distanza dal green, il suo shot ha mandato la palla in acqua. È andata così anche con il secondo tentativo. E visto che non c’è due senza tre… anche il terzo colpo è finito nello stesso ostacolo.

Certo, non significa una sentenza. Ma questo Tiger è ben lungi dall’essere quello che tutti noi conosciamo e ricordiamo.

  • Pierfrancesco De Col "Gioco sempre tranne lunedi e giovedi" #VideoGolf
  • Tiger: due settimane di pausa per trovare i bastoni perfetti
  • La sacca di Romain Langasque #VideoGolf