THE-SCORE---INTERNAZIONALI-U16-BIELLA.Immagine002_1280

 

Gli Internazionali d’Italia Reply quest’anno svelano una grande novità che affascina tutti i 144 atleti under 16 in gara. I giovani di 20 nazioni si sfideranno infatti non solo per l’ambito titolo ma per un invito, preziosissimo, al 73° Open d’Italia che raddoppia il montepremi avvicinando nomi stellari del golf mondiale.

Un’emozione in più dunque oltre a quella della conquista del Trofeo Teodoro Soldati, enorme campione fuori e dentro i green al quale è dedicata questa manifestazione di assoluto prestigio.

C’è stato grande golf a Biella, il percorso è sempre impegnativo ma questi ragazzi fanno sul serio. Ci ha provato nuovamente l’azzurro Riccardo Leo che aveva infiammato l’anno scorso tutto il pubblico piemontese. Chiuderà in sesta posizione dopo essere scivolato solamente nell’ultimo faticoso round di questo torneo dal gusto Open. Grazie Leo.

Parte leader, rallenta ma poi recupera il gelido Tim Mayer dalla Germania. Il suo swing non è mai violento, con il caddie c’è intesa e la sua stagione porta già numerose vittorie di rilievo. Segue il gioco con attenzione e calma ma attacca all’ultima buca, il coraggio gli fa segnare un birdie da professionista che varrà il -3 totale, il titolo ed una premiazione emozionata dedicata alla famiglia del grande Teo.

Vincono il trofeo delle nazioni i tedeschi capitanati da Mayer ma sono gli azzurri a prendere la medaglia d’argento grazie alla sintonia tra Leo, Romano e Campigli.

Un campionato intenso che porta con sé un gusto romantico senza eguali. Un trofeo irrinunciabile dal quale sono passati i migliori giocatori internazionali che ora possiamo tifare sui Tour Maggiori.

Vedere giocare gli Under 16 è un grane show, sapere che tra di loro ci saranno i beniamini del golf mondiale fa un certo effetto. Complimenti Tim, adesso puoi rimanere in Italia. Il cibo è buono ed il nostro Open ti rimarrà nel cuore.

Swing Your Life

  • GOLFTODAY FRIENDS CUP
    30 Novembre 2016
    GC Carimate #FotoGallery
  • I mitici vincitori dei Match Play dell'Emilia Romagna #VideoGolf
  • Jim Furyk prossimo capitano americano?