day

Esattamente due settimane fa, abbiamo lasciato un dolorante Jason Day, mentre si dirigeva alla sua macchina dopo essersi ritirato dall’ultimo giro del BMW Championship. Colpa di un infortunio alla schiena, arrivato mentre posizionava il tee nel terreno e che l’ha costretto al ritiro per evitare gravi conseguenze. che non lasciava presagire niente di buono.

Eppure il numero uno al mondo, con le dovute accortezze e i “piedi di piombo” del caso, non ha alcuna intenzione di rinunciare al Tour Championship. Secondo il giornalista di Golf Channel Todd Lewis, Day si sarebbe riposato un’intera settimana, sottoponendosi a trattamenti e massaggi, che lo rendono oggi “cautamente ottimista” sul rientro.

Un rientro davvero importante, che gli permetterebbe di provare a vincere il suo primo titolo FedEx Cup, conquistando così il prestigio ma anche l’importante montepremi di 10 milioni di dollari. Nella classifica ufficiale FedEx, l’australiano è quarto dietro a una agguerrita concorrenza formata in ordine da Dustin Johnson, Patrick Reed e Adam Scott. Senza dimenticare anche Jordan Spieth e Rory McIlroy.

Day ha combattuto con il dolore alla schiena per l’intera stagione. Come dimenticare il WGC Match Play, quando non si era certi che riuscisse a giocare… poi, però, ha stupito tutti: è sceso in campo e ha anche difeso il titolo.

Noi siamo sempre per il grande spettacolo: senza Day, il Tour Championship non sarebbe lo stesso… Speriamo solo che il problema alla schiena non sia più grave del previsto e che il grande campione non incorra in rischi che potrebbero lasciarlo fuori dai giochi a lungo…

  • Thomas Bjorn è il nuovo capitano europeo
  • Pierfrancesco De Col "Gioco sempre tranne lunedi e giovedi" #VideoGolf
  • Tiger: due settimane di pausa per trovare i bastoni perfetti