Volontari

 

Nella seconda giornata del Tolcinasco Open vige il rispetto assoluto del campo che ha mostrato i muscoli e tutta la sua essenza ai campioni dell’Alsp Tour.

Ci vogliono sangue freddo e talento per affrontare certi colpi soprattutto quando la posta in gioco è il passaggio del taglio fissato a 2 colpi sotto al par al calar del sole.

Scivola oggi lo swing dell’amateur Giovanni Manzoni che non riesce a replicare il suo record della prima giornata. Giorgio De Filippi lo agguanta a -6 portando in campo una serenità contagiosa che mancava da qualche tempo. Bravo Giorgio.

Benissimo la cavalcata impetuosa di Niccolò Quintarelli (-9) e di Joon Kim (-10) che chiudono nelle prime due posizioni del torneo dando forza al team azzurro e speranze per l’attacco finale in provincia di Milano.

Il terzo round inizierà presto domani e la battaglia non farà sconti a nessuno. Ognuno ha il suo obbiettivo, chi salire di ranking, chi conquistare lo stage 2 delle qualifiche del tour e chi il trofeo di questo appuntamento dell’Italian Pro Tour.

Molte quindi le motivazioni per passare di qua, non ultima quella di vedere gli swing perfetti dei due veneti al comando che fanno sembrare il nostro sport una passeggiata elegante sulla lughezza delle 54 buche della sfida.

Ti aspettiamo, il profumo di grande golf è nell’aria.

Swing your life

  • 65 colpi senza bogey: bentornata Tigre!
  • GOLFTODAY FRIENDS CUP
    30 Novembre 2016
    GC Carimate #FotoGallery
  • I mitici vincitori dei Match Play dell'Emilia Romagna #VideoGolf