UN_Mouton032416_450-(1)

La Ryder Cup 2016 è alle porte e, per brindare al ritorno della competizione più importante e affascinante del golf, occorre un vino d’eccezione. Un vino che sia all’altezza, che sia da Ryder Cup: il Mouton Cadet. Prodotto da una famiglia francese proprietaria della casa vinicola Baron Philippe de Rothschild, il Mouton Cadet è nato nel 1930 e fino ad oggi ha mantenuto intatte le sue caratteristiche, diventando una delle più importanti etichette di Bordeaux a livello mondiale. Un vino di prestigio, che è sempre stato accostato a eventi importanti e unici, come per esempio il Festival del cinema di Cannes.

E tra questi eventi non poteva mancare  la Ryder Cup, di cui sarà il vino ufficiale per l’edizione di Hazeltine – questo ottobre – e di Parigi 2018. Per celebrare l’importante sponsorship, Baron Philippe de Rothschild SA ha deciso di realizzare insieme a uno dei più grandi architetti del golf, Robert Trent Jones Jr., un’edizione limitata della Cuvée. Avrà un’etichetta dedicata e unica: il disegno di un caddie con la sacca in spalla e l’inconfondibile stemma della Ryder. Tutto ciò per un vino cuvée special, che permetterà agli amanti del “nettare degli dei” e del golf di ricordare per sempre il torneo più importante di questo sport… Magari collezionando anche la bottiglia!

“La relazione tra Mouton Cadet e la Ryder Cup è iniziata nel 2014, quando il torneo si svolse in Scozia a Gleneagles. La partnership unisce due realtà molto affini e noi siamo entusiasti, che per la nostra prima Ryder Cup si giochi al di là dell’oceano”, ha affermato Hugues Lechanoine, Managing Director di Baron Philippe de Rotschild SA. “Quando ho incontrato Robert Trent Jones Jr. abbiamo discusso dei legami tra il golf e il vino. Robert si è subito proposto di lavorare sul design della Ryder Cup Cuvée. Siamo felici di poter collaborare con lui per un progetto così importante”. È stata proprio un’idea del famoso architetto, quella di disegnare un caddie sull’etichetta della bottiglia: un tributo anche a suo padre, per il quale Trent Jones Jr. debuttò come caddie.

“Sono estremamente onorato di aver collaborato con Mouton Cadet per il design di questa bottiglia”, ha dichiarato Trent Jones Jr. “Il vino, come il golf, è passione, rispetto per la natura, comportamento e condivisione di momenti di vita. Un architetto di percorsi di golf e un viticoltore condividono lo stesso approccio verso il lavoro: coltivare la terra che gli è stata donata, essere leali verso l’ambiente, potenziare gli elementi più amabili di un terreno o di un vino, facendo vivere momenti di sfide e di gusto. La Ryder Cup riunisce i più grandi golfisti del mondo, per una gara in cui lo spirito di squadra significa più della performance individuale, così è nel vino: sono più uve diverse e non una singola uva a creare un cuvée special”.

Una Cuvée veramente speciale per la Ryder 2016!

UN_Mouton032416_450

  • La sacca di Romain Langasque #VideoGolf
  • Il team USA e le magliette a sorpresa "Make Tiger Great Again"
  • Mi sono arrivate le novita' in negozio #VideoGolf