_PSYCO2014_11_Qaul-e-il-miglior-atteggimento-mentale

 

Quali sono le regole d’oro per affrontare una gara con il giusto atteggiamento mentale? Innanzitutto bisogna allenarsi, giorno dopo giorno, nell’utilizzo di un dialogo interno positivo, che faccia leva sulle nostre risorse, che ci permetta di riconoscerci cosa sappiamo fare e che ci motivi a dare il massimo in ogni momento della gara.

Affrontare una competizione con un atteggiamento positivo ci consente infatti di essere sufficientemente attivati e fiduciosi nelle nostre capacità da poter sfruttare tutte le occasioni che ci capitano lungo il giro (ad esempio affrontare con sicurezza un putt non troppo difficile in un momento cruciale della gara).

Bisogna cercare di modulare le proprie emozioni, cercando di non farci travolgere né dall’entusiasmo per il “putt della vita”, né dalla rabbia o dalla demoralizzazione in caso di errori o imprevisti ( ad esempio per una palla persa o finita in out).
Il segreto è quello di imparare a rimanere concentrati ed attivati al punto giusto, in funzione dei diversi momenti della gara, cercando di essere sempre orientati verso il proprio personale obiettivo di prestazione (=dare il meglio di cui si è capaci) e non di risultato (=devo vincere)

  • 65 colpi senza bogey: bentornata Tigre!
  • GOLFTODAY FRIENDS CUP
    30 Novembre 2016
    GC Carimate #FotoGallery
  • I mitici vincitori dei Match Play dell'Emilia Romagna #VideoGolf