ipt_vigevano_report-day3_1280

 

E’ un gioco di millimetri quello che vediamo nelle ultime 18 buche di questo grande torneo internazionale. Scendono in campo i migliori artisti del gioco corto che stupiscono da subito con approcci impossibili e putt da fiato sospeso.

Il pubblico è con loro per gustarne il talento e per godere di un clima primaverile che bacia il Vigevano Golf. La lotta è tutta tra Matt Wallace e Julien Clement che gioca un golf ritmato ma che non trova la via dei birdie.

Wallace vive lo stato di grazia dei grandi campioni. Decide di stupire il pubblico con colpi da guerriero uniti ad un putt docile che risponde sempre ai comandi. All’ultima buca quando tutto era ancora aperto sfodera il ferro 4 della sua vita. Conquista l’asta della 18 da 200 metri che gli permette di chiudere con un eagle la sua quarta vittoria consecutiva sull’Alps tour.

Un record che rimarrà per molto tempo negli occhi di tutti e che accompagnerà l’inglese sul Challenge Tour la prossima stagione.

E’ stata una settimana divertente quella che abbiamo visto al golf Vigevano, qui hanno capito lo spirito del golf e stanno aprendo le porte ai grandi eventi internazionali. Siamo sicuri che sia stato un grande show per tutti, sia chi è sceso in campo oggi sia per chi ha seguito in rete il cammino dei futuri campioni europei.

L’Italian Pro Tour continua a giugno con un altro grande appuntamento dove assisteremo ancora al cammino del golf italiano verso la Ryder Cup 2022.

 

Swing Your Life

  • 65 colpi senza bogey: bentornata Tigre!
  • GOLFTODAY FRIENDS CUP
    30 Novembre 2016
    GC Carimate #FotoGallery
  • I mitici vincitori dei Match Play dell'Emilia Romagna #VideoGolf