ST LOUIS, MO - AUGUST 09: Francesco Molinari of Italy waits to play his tee shot on the 17th hole during the first round of the 100th PGA Championship at the Bellerive Country Club on August 9, 2018 in St Louis, Missouri. (Photo by David Cannon/Getty Images)

L’Augusta National Golf Club si è assicurato un importante appezzamento di terreno ai confini del suo percorso. Ora sarà possibile l’espansione dell’iconica buca 13.

L’appezzamento è stato acquistato dal vicino Augusta Country Club, come spiegato dal presidente del circolo, Jay B. Forrester, in una lettera indirizzata ai suoi soci.

La trattativa, di cui non viene citato l’importo, è stata approvata dopo “molti mesi di dialogo collaborativo e cooperativo” con l’Augusta National.

Voci su queste negoziazioni circolavano già dall’inizio dell’anno scorso. “Siate certi che questa transazione migliorerà il nostro percorso e porterà l’Augusta CC in una posizione economica ancora migliore per molti anni a venire”, conclude Forrester nella sua lettera.

La vendita comprende il terreno situato sul lato del Rae’s Creek dove si trova il green della buca 8 e il tratto situato al di sopra del confine dove si trova l’attuale buca 9.

In cambio, l’Augusta National coprirà i costi di realizzazione di alcune porzioni del percorso di Donald Ross lungo il Rae’s Creek.

La lettera di Forrester sostiene infatti che “una parte della buca 8 e una nuova buca 9 saranno costruite a costo zero per l’Augusta CC”. I piani dell’Augusta National per la buca 13 non sono ancora noti.

È uno dei più famosi par 5 del mondo ma ha perso buona parte della sua pericolosità per colpa della tecnologia, che ha reso il dogleg da 466 metri raggiungibile con ferri medi dal centro fairway.

«Cerchiamo sempre di migliorare il nostro percorso», aveva detto prima del Masters 2016 Billy Payne, allora presidente dell’Augusta National e del Major.

«Ci mettiamo in azione quando crediamo che il valore di alcuni colpi (specialmente i secondi) sia stato condizionato dalla distanza che oggi fa la palla. Di conseguenza, la 13 è una delle buche che stiamo studiando».

La buca 13 (Azalea) è già stata allungata tre volte; attualmente è il par 5 più corto di tutti i Major.

L’acquisto della buca 9 del Country Club dà la possibilità di spostare indietro di 50 metri il suo tee, facendola arrivare a 511 metri, il che renderebbe di nuovo necessario un drive potente per arrivare abbastanza lontano da invitare a prendere il green in due.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here