ST LOUIS, MO - AUGUST 09: Francesco Molinari of Italy waits to play his tee shot on the 17th hole during the first round of the 100th PGA Championship at the Bellerive Country Club on August 9, 2018 in St Louis, Missouri. (Photo by David Cannon/Getty Images)

Dopo la sua strepitosa performance a Nanjing in Cina, dove ha conquistato con 205 colpi (72 67 66, -11) i Giochi Olimpici Giovanili, Renato Paratore ci ha raccontato cosa si aspetta da questa vittoria.

Cosa significa per te questa medaglia d’oro?

È un successo molto significativo per me, con il ritorno del golf alle Olimpiadi dopo 100 anni. Non mi aspettavo di vincere perchè in gara c’era un grande field, ma una medaglia la volevo portare a casa! Con Virginia (Elena Carta, arrivata quarta nella gara individuale femminile) ci siamo divertiti molto, è stata una grande esperienza e speriamo di giocare bene anche nel doppio che inizia domenica.

La tua rimonta è stata grandiosa: quando hai capito che potevi vincere?

Stavo giocando molto bene quindi ci credevo veramente. Verso la buca 15 ho seriamente pensato di poter vincere e alla 17 con il birdie e il primo posto a parimerito ho pensato: “Adesso ce la faccio!”.

Ti aspettavi di raggiungere questo livello di carriera già così giovane?

Sinceramente no, mi aspettavo dei miglioramenti perchè quest’inverno ho lavorato molto, ma non di vincere 4 gare come ho fatto quest’anno!

Qual è il tuo prossimo obiettivo?

Passare la Qualifying School dell’European Tour a novembre. Giocare sul Tour maggiore la prossima stagione è il mio sogno.

Pensi già a Rio 2016?

No, è troppo presto. Sarebbe molto difficile, anche perchè ci sono i Molinari e Manassero che sono molto forti. Ci vuole tempo per arrivare dove sono loro. Ma magari a Tokyo 2020…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here