ST LOUIS, MO - AUGUST 09: Francesco Molinari of Italy waits to play his tee shot on the 17th hole during the first round of the 100th PGA Championship at the Bellerive Country Club on August 9, 2018 in St Louis, Missouri. (Photo by David Cannon/Getty Images)

Nella sua lunga carriera di professionista, Sam Snead vinse davvero tutto. Detiene ancora oggi il record di ben 82 vittorie sul PGA Tour, che comprendono sette Majors di cui tre Masters, tre PGA Championship e un The Open. Ma nessuno U.S. Open. Un record di vittorie che lo stesso Tiger sta cercando di battere, restando indietro di appena quattro successi.

Quello che forse Tiger non farà mai, a differenza di Snead, è poter vincere anche sull’LPGA Tour.

Proprio così, il Tour della Ladies Professional Golfer Association. Non preoccupatevi, Slammin Sammy non aveva alcun segreto da nascondere.

Come Michelle Wie fu l’unica donna ad essere invitata a un torneo maschile, l’Omega Masters di Crans Montana nel 2006, anche Snead ebbe lo stesso onore, a parti invertite.

Il 7 febbraio del 1962, il campione americano trionfò al Royal Poinciana Plaza Invitational, in cui era presente un field di appena quindici giocatori. Uno di questi era appunto Slammin Sammy, mentre gli altri quattordici, o meglio le altre, erano tutte professioniste dell’LPGA, comprese Mickey Wright, Patty Berg, Kathy Whitworth e Betsy Rawls.

La gara durò due giorni, comprendendo quattro giri sul percorso di Palm Beach, al termine dei quali Snead chiuse con 211 colpi, cinque sotto il par. Sconfisse di cinque colpi l’agguerrita avversaria Mickey Wright, non una qualunque, visto che nella propria carriera è stata vincitrice di tredici Majors e 82 successi sull’LPGA.

A Snead fu così riconosciuto di aver vinto in un torneo non ufficiale dell’LPGA Tour e, nonostante la sua non ufficialità, il campione Americano resta ancora oggi l’unico uomo ad aver vinto su un Tour femminile.

E non è tutto… non fu la prima e l’ultima apparizione di Snead in una competizione femminile. Vi partecipò anche nel 1961, ma fu una partecipazione che non passò mai alla storia. Slammin Sammy perse la gara per appena due colpi contro la grande professionista, fondatrice dell’LPGA Tour, Louise Suggs.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here